Carillon

Carillon
apri mappa
Carillon
Glockenspielplatz 4
8010 Graz
Website come raggiungerci

Vieni a ballare con me! Il carillon nell’omonima piazza a Graz mostra come farlo. Una dolce ragazzina e un ragazzo stiriano in variopinti costumi tradizionali ballano tre volte al giorno (alle 11, 15 e alle 18) nel frontone dell’edificio a piazza Glockenspielplatz. Le 24 campane del gioioso giocattolo suonano tre melodie diverse. Un incantevole e romantico spettacolo senza eguali. Con le ali ai piedi e un sorriso stampato sul volto – così proseguono gli spettatori dopo lo smorzarsi dell’ultima nota musicale.

Nel 1884 il fabbricante di liquori Gottfried Maurer comprò una casa nell'allora Fliegenplatzl di Graz. Conobbe i carillon durante i suoi viaggi nel nord della Germania e nel Belgio e una volta ritornato a Graz lo fece installare sulla sua casa; nella notte di natale 1905 le melodie delle 24 campane del lanternino di ferro suonarono per la prima volta. Nel 1929 il Signor Maurer lasciò il Glockenspiel alla città di Graz a condizione di curarne la manutenzione. Durante la seconda guerra mondiale le campane rimasero mute: vennero fuse per scopi bellici ma, lieto fine, rimpiazzate nel 1956.
Il carillon di Graz non suona sempre le tre stesse melodie. No! Le 800 punte d'acciaio sul tamburo meccanico possono essere sostituite in modo da cambiar repertorio ben 5 volte all'anno. Tipiche canzoni alpine e jodler si alternano con melodie tradizionali natalizie e con quelle di conosciuti compositori contemporanei, mentre dalle finestrelle ad arco una coppietta stiriana comincia la sua danza. Come bis, c'è la performance del gallo dorato che sbattendo le ali canta ben tre volte. E qui il Signor Maurer ha certamente copiato dal municipio di Monaco di Baviera.
Gottfried Maurer era per l'epoca uno stratega in fatto di pubblicità. Riusciva ad attirare la gente nella sua osteria non solo attraverso il carillon: i diversi rilievi e mosaici sulla facciata in stile Liberty della casa Glockenspiel e di quella accanto invitano al brindisi di un buon vino. Anche i danzatori stessi del carillon stanno brindando...
Il carillon e la omonima piazza sono dunque perfettamente inseriti nella zona di Graz chiamata "Bermudadreieck", il triangolo delle Bermuda, dove, qualche volta, qualcuno, sparisce nella miriade di ristoranti, café e bar...
+++ Curioso +++
Dal 1998 a Graz c'è un secondo carillon. Le campane della Chiesa Mariahilfe sulla sponda destra del fiume Mur suonano grazie ad un programma computerizzato - il contrario del carillon tradizionale meccanico descritto sopra, ma che l'organista può suonare dal vivo tramite un keyboard.

di più... meno...

immagini