Kunsthaus Graz

Kunsthaus Graz
apri mappa

Stupore, entusiasmo, incredulità. L’architettura vistosa che caratterizza la Kunsthaus Graz non lascia indifferente nessuno. Non accade spesso che il connubio fra strutture urbane tradizionali e moderna spettacolare architettura riesca talmente bene come nella realizzazione di questo museo d’arte contemporanea a Graz. La Kunsthaus galleggia come una misteriosa bolla blu sospesa tra i tetti del centro storico – Graz e Kunsthaus sono una formula magica che attira incredibilmente i visitatori.

Cosa ci fa un extraterrestre nel patrimonio culturale mondiale Graz? Sulla riva destra del fiume Mur, emerge il simbolo della nuova Graz, simile ad una abbagliante enorme bolla blu. Chiamata dai suoi creatori Peter Cook und Colin Fournier "Friendly Alien", la Kunsthaus dal 2003 attira le masse grazie ad un’architettura spettacolare e a diverse mostre d’arte contemporanea.
Non solo. È divenuto un simbolo di quell’armonioso contrasto di vecchio e nuovo di Graz. Infatti è cresciuta dalle viscere della Eisernen Haus -casa di ferro-, uno dei primi edifici in ghisa del continente (1848) che all’epoca fece discutere molto.
I sogni a volte diventano realtà. Il sogno dei grazesi di avere una Kunsthaus, ad esempio. Non a caso fu scelta la riva destra del fiume Mur, che fino ad allora era stata la parte di Graz messa un poco in disparte. I vicini? La Eiserne Haus, un'audace - per l'epoca - costruzione in ghisa seminascosta e quasi dimenticata dell'architetto grazese Josef Benedict Withalm del 1848.
La decisione finale del concorso internazionale per il risanamento della Eiserne Haus e la messa in piedi di una Galleria d'Arte fu assegnata ai due architetti inglesi Peter Cook und Colin Fournier. La forma ed il materiale della struttura vuole coscentemente staccarsi dalle case antiche vicine con le loro tegole di cotto rosso, aderendo tuttavia con molto rispetto all'antico.
La "pelle" esterna del Friendly Alien è formata da 1.066 elementi in plexiglas. Di sera, la sua facciata BIX trasmette dei segnali luminosi e delle iscrizioni; la luce del giorno è risucchiata da quelle specie di oblò tutti rivolti al nord. Needle si chiama la piattaforma panoramica sopraelevata di vetro, a mezz'aria tra la Kunsthaus e la Eiserne Haus. Al suo interno ci sono shop, l'amministrazione e la Camera Austria - un'istituzione che si dedica a mostre e all'omonima rivista di fotografia. Il corpo trasparente sottostante ospita un ristorante e la Medialounge. il Travelator, la scala mobile, porta i visitatori nel cuore dell'alieno. Si tratta di una superficie molto flessibile, adatta per ogni tipo di mostre ed esposizioni su due piani che si rivolgono esclusivamente all'arte degli ultimi 40 anni. La Kunsthaus se lo può permettere!
+++ Curioso +++
Non tutti gli oblò sono rivolti al nord. Uno sbircia verso l'est, ad inquadrare ed immortalare la torre dell'orologio, l'amato simbolo della città, che lì sembra aver trovato il posto d'onore il più perfetto per l'opera d'arte che è.

di più... meno...
Orari di apertura
mar - dom 10.00 - 17.00
Tariffe d'ingresso
adulti: € 9,00
alunni: € 3,00
family pass: € 18,00
Biglietto 24 ore
adulti: € 13,00
alunni: € 4,50
family pass: € 26,00
Dettagli ingressi
Diagonale
Diagonale
19.03.2019 - 24.03.2019
Nel mese di marzo 2017 si svolgerà, come di...

immagini