Giardino botanico

Giardino botanico
apri mappa

Un armadillo nel quartiere delle ville? Le serre del Giardino botanico assomigliano a un grande animale esotico adagiato tra le ville in stile liberty in uno dei quartieri più belli di Graz. Coniugano un esotico regno di piante provenienti da quattro diverse zone climatiche con un’architettura grazese di livello internazionale senza eguali. Un luogo di scienza che invita a studiare, a meravigliarsi, a trattenersi e a rinfrancare lo spirito.

Chi ritiene che l'architettura „extraterrestre" sia solamente nella Kunsthaus di Graz, si sbaglia di grosso, perché non ha ancora visto le serre di Volker Giencke. Nel centro del quartiere residenziale delle ville nella Schubertstraße s'incrociano e si trapassano l'uno negli altri tre cilindri obliqui ed inclinati in plexiglas. La loro ideale posizione permette una rigogliosa crescita di piante provenienti da quattro diverse zone climatiche.

La vecchia serra delle palme dell'inizio del 20° sec. non ha dovuto lasciare il posto alla nuova costruzione. Esiste ancora nel giardino dell'istituto di botanica della Karl-Franzen-Universität (vedi università) ed è ora un monumento tutelato che convive armoniosamente con le nuove ed interessanti serre. Dalla sua apertura avvenuta nel 1995 moltissime sono state le riviste d'architettura che ne hanno parlato. Si tratta di tre corpi parabolici il cui orientamento e materiali permettono di risucchiare il 98% di luce.

Una percentuale mai raggiunta prima, ottenuta grazie ad elementi in plexiglas a doppio guscio piegati in una leggera costruzione. I cavi d'alimentazione sono invisibili, per la maggiorparte integrati nelle parti portanti.

Ma andiamo all'interno. Quattro zone climatiche, le temperature tra 8°C e 24°C ed un'umidità tra il 50% e 80%. La serra dei tropici e la serra calda raccoglie tra l'altro, piante tropicali, orchidee e mangrovie. Vegetazione mediterranea, con fichi, limoni, eucalipto sono nella cossidetta serra fredda. La vegetazione del sudamerica ed australiana prosperano nella serra temperata, mentre cactus e simili si trovano nella serra succulente. Passerelle in legno e ponti conducono i visitatori da una clima ad un altro. Sono dei radiatori ad acqua calda integrati negli elementi portanti che riscaldano le serre. Per il necessario equilibrio termico, è impiantato un sistema di raffreddamento che spruzza nebbia microscopica raffreddando all'istante le serre di 5° c.

+++ Curioso +++
Le serre sono aperte al pubblico. Non sono quindi solo uno strumento della scienza indispensabile per l'aggiornamento e l'interessamento botanico ed ecologico. Durante la prima colazione, la domenica mattina, si ha l'impressione di essere in un salotto verde (pubblico); interessanti letture e musica piacevole fanno della mattinata un'esperienza da ripetere.

di più... meno...
Orari di apertura
Giardini e serre: tutti i giorni 08.00 - 14.30
Ingresso gratuito

immagini